L’Inter di Simone Inzaghi lavora al futuro. La dirigenza vuole provare a rinforzare la rosa, magari con acquisti anche a gennaio.

Uno dei problemi principali dell’Inter nel corso di questa nuova stagione è stato senza dubbio l’attacco. Il gioco di Inzaghi è molto offensivo e ciò ha ‘tamponato’ i danni, ma il club è spesso in difficoltà nel reparto offensivo ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Il rinnovo del prestito di Lukaku appare al momento improbabile, il calciatore ha grossi problemi fisici e costa molto. Correa è costantemente alle prese con problemi fisici mentre Dzeko ha oltre 36 anni. L’unico punto fermo del club è Lautaro Martinez, ma tutti sanno che non basta.

Inzaghi applaude Inter
Simone Inzaghi Inter (Ansa)

La società lavora in questa sosta per migliorare questa situazione e lavorare in vista del mercato di gennaio o di giugno. Nelle ultime settimane si è fatto molto il nome dell’attaccante francese Marcus Thuram, figlio della leggenda di Juventus e Parma Lilian Thuram. Il giocatore è attualmente impegnato ai Mondiali in Qatar e il suo futuro è incerto.

Attualmente Marcus Thuram gioca nel Borussia Moenchengladbach, sta facendo molto bene in Bundesliga ma è in scadenza di contratto il prossimo Giugno. Il suo futuro è lontano dal club, nelle ultime settimane Marcus è stato accostato a Juventus ed Inter e in Germania al Bayern Monaco, tutte attente al colpo a costo zero.

Thuram Francia
Marcus Thuram Francia (Ansa)

Inter, Inzaghi ha scelto: Marotta lavora su Thuram

Il club nerazzurro sta lavorando al futuro e la dirigenza nerazzurra è in contatto costante con l’entourage del ragazzo e si lavora per un accordo. Inzaghi ha fatto la sua scelta. Vuole Marcus Thuram a tutti i costi. Poi la squadra milanese contatterà il Borussia Moenchengladbach, magari per chiudere un accordo in anticipo ed acquistare il calciatore già a gennaio.

IL MIO PENSIERO – Marcus Thuram è un attaccante davvero molto forte, ma ovviamente bisogna vedere come si ambienterebbe in un campionato come quello di Serie A. Parliamo di un attaccante molto forte.