Il 2022 del Milan è finito nel migliore dei modi. La società lavora al futuro ed è impegnata ora in importanti trattative.

Il Milan di Stefano Pioli ha finito il 2022 con una sofferta vittoria. I campioni d’Italia hanno trovato il 2 a 1 contro la Fiorentina grazie ad un autogol nei minuti di recupero ed hanno sofferto molto più del previsto. La squadra rossonera è apparsa affaticata e prende questa pausa, dovuta ai Mondiali in Qatar, come una manna dal cielo. I tanti infortuni ed alcune situazioni extracalcistiche hanno sicuramente pesato.

Pioli Milan
Pioli Milan (Ansa)

Negli ultimi anni la dirigenza milanista ha dovuto fare i conti con vari problemi legati ai rinnovi di contratto e nelle ultime settimane c’è grande apprensione per la situazione di Rafa Leao. Il giovane campione portoghese è ancora ad un anno di contratto dalla scadenza, ma dopo gli addii a parametro zero di gente come Donnarumma e Kessie, il Milan non può più fare passi falsi. 

Rafa Leao arriva ai Mondiali in Qatar senza rinnovo di contratto, una situazione che i tifosi del Milan, di certo, non si auguravano. Ora i top club europei potranno osservare anche ai Mondiali le sue prestazioni e tutto ciò sicuramente non giova al rinnovo. Nelle ultime ore sono però arrivate importanti parole circa il futuro del portoghese.

Leao Milan
Leao Milan (Ansa)

Milan-Leao, parla il padre

Antonio Leao, padre di Rafa, ha rilasciato interessanti dichiarazioni sul futuro del calciatore rossonero, richiesto da diversi club europei. La Gazzetta dello Sport riporta le sue parole, ecco i passaggi più importanti: “Rinnovo? Ci stiamo lavorando. Fino alla scadenza ci occupiamo di tutto, senza parlare dell’interesse di club come Chelsea, Barcellona o Real Madrid”.

Antonio ha realizzato parole interessanti circa il futuro del giocatore e ha rivelato: “Rafa adora l’Italia, ha una predilezione per gli italiani. Ha vinto il premio di miglior giocatore della Serie A perchè è il migliore!”, chiude netto il dirigente.