Continuano senza sosta le polemiche dopo Juventus-Inter e, soprattutto dopo il gestaccio di Dzeko alla curva Sud, in quanto il bosniaco è stato preso di mira dalla tifoseria bianconera.

Non una partita facile per la formazione meneghina che incappa in un’altra sconfitta esterna e diventa la difesa più battuta in trasferta: la squadra allenata da Simone Inzaghi continua a faticare lontano da San Siro e la battuta d’arresto dell’Allianz Stadium allontana vistosamente i meneghini dalla corsa per lo Scudetto.

Dzeko
Dzeko (ANSA)

Come riportato da Gazzetta.it, Edin Dzeko è nel mirino della Procura Federale, per un gestaccio nei confronti della curva bianconera.

In un video pubblicata sui social, l’attaccante bosniaco ha “mostrato gli attributi” agli ultrà bianconeri dopo essere stato beccato in maniera reiterata con un coro: ‘Dzeko tu sei un figlio di p******”.

Tutto, però, sarebbe nato in precedenza quando Dzeko, avrebbe ripreso in maniera energica un raccattapalle reo di aver rallentato il gioco. Durante un rinvio di Szczesny, dopo l’ennesimo coro, è restato immobile con entrambe le mani sugli attributi. Un episodio simile a quella con Zaniolo protagonista nel derby: in passato il calciatore giallorosso prese un’ammenda da 10mila euro.

Juventus-Inter continua: il gestaccio di Dzeko non è passato inosservato

Un derby d’Italia sentito che continua a distanza di giorni e con una Juventus tornata a vincere dopo le quattro sconfitte rimediate nella scorsa stagione, due in particolare nelle finali di Supercoppa e Coppa Italia. Rivincita in tutti i sensi per il popolo bianconero, autore di un ottimo secondo tempo con l’Inter incapace di sfruttare le tante occasioni specie nella prima frazione di gioco… e intanto il gestaccio di Dzeko non è passato inosservato con la Procura Federale che ha aperto un’inchiesta e potrebbe multare l’attaccante nerazzurro.

Uno dei tanti video presenti sui social in cui l’ex Roma mostra gli attributi alla Curva Sud della Juventus scatenando l’ira e le reazioni del popolo bianconero.