Mourinho ritrova il successo ma perde Pellegrini, fuori dal derby per un rosso discutibile: bordate anche agli altri club. Parla della Juve?

Lorenzo Pellegrini
Lorenzo Pellegrini (screenshot video YouTube)

La Roma cancella la battuta d’arresto con il Verona e ritrova i 3 punti contro l’Udinese. Partita rabbiosa degli uomini di Mourinho, che colpiscono due pali nei primi 10 minuti e poi va in gol con Abraham, autore di una rete preziosa e di pregevoli giocate. L’acquisto giusto per il giallorossi, che però non possono godere pienamente per la vittoria e il quarto posto in classifica, a soli 3 punti dalla capolista Napoli. C’è il rosso a Pellegrini a rovinare la festa. Una doppia ammonizione che soprattutto nel secondo giallo lascia l’amaro in bocca.

Il centrocampista dopo un contatto con Samardzic ha incassato una ammonizione che sembra molto severa, e dovrà stare fuori dal derby. La sua azione non è sembrata fallosa, e il contatto assolutamente involontario e non così netto da giustificare forse il cartellino giallo più pesante della sua carriera. “Non conosco questo tipo di regole in Italia – ha affermato Mourinho a fine gara – ma faremo di tutto per farlo giocare nella partita con la Lazio“. Poi una bordata ad altri club. Si riferiva alla Juve? 

Mourinho: “Pellegrini, faremo di tutto. La Roma? Non siamo come altri club”

mourinho
Mourinho preannuncia ricorso per il rosso a Pellegrini (Youtube)

Contento ma nervoso. A fine gara è il solito Mourinho, che nelle dichiarazioni non frena l’impeto in una gara in cui l’Udinese nel finale ha provato a strappare il pareggio. Qualche tifoso sottolinea l’errore nella mancata sostituzione di Pellegrini, già ammonito e forse da preservare in vista del derby. Lo Special one però aveva anche bisogno di lui nel forcing dei friulani, che hanno provato ad impegnare Rui Patricio.

Leggi anche: Lazio, che tegola per Sarri: infortunio e niente Derby per il top player

Mou però tenterà la strada di un ricorso che non ha precedenti, e intanto si gode la sua Roma. Ai microfoni di Dazn ha sottolineato la bella prova della squadra, e rispondendo ad una domanda sul mercato, non ha perso occasione per lanciare una stoccata. “Serve calma – ha dichiarato – perché io e la società andiamo nella stessa direzione. Questo club pensa al presente senza però perdere di vista il futuro. Non siamo come altri club”. Stoccata alla Juve e al Barcellona? Probabilmente la risposta è affermativa, visti i conti in rosso e le difficoltà di bianconeri e blaugrana. E intanto adesso gli toccherà il primo vero scoglio dell’anno. Un derby con la Lazio che si preannuncia infuocato.