Un titolarissimo del Milan è risultato positivo al coronavirus. La società ha comunicato di aver attivato tutte le procedure del caso.

Milan
Milan (screenshot video YouTube)

Un giocatore del Milan è risultato positivo al coronavirus. In un comunicato sul proprio sito il club rossonero ha confermato la positività di Oliver Giroud ad un tampone effettuato a domicilio. “Le autorità sanitarie locali di competenza – si legge nella nota – sono state avvisate. Il giocatore è in buone condizioni ma deve rimanere in quarantena fino al prossimo tampone negativo“. La società ha inoltre precisato che non ci sono stati contatti con il resto del gruppo squadra dalla partita con il Cagliari, ma molto probabilmente il resto della rosa e dello staff dovrà stare in isolamento per una settimana e non potranno avere contatti con l’esterno. E nelle prossime ore inizierà un nuovo giro di tamponi per verificare la presenza di possibili altri positivi a Milanello. Anche la rosa del Cagliari sarà sottoposta a degli approfondimenti e toccherà alla ASL decidere se lasciarli in isolamento oppure consentire il rientro a casa dalle rispettive famiglie.

LEGGI ANCHE <<< Pedro alla Lazio, ecco cosa pensa Sarri dello spagnolo – VIDEO

Cosa succede per i Nazionali?

Un capitolo a parte per i giocatori impegnati con le Nazionali. Per loro la presenza del tampone negativo dovrebbe dare il via libera a giocare la partita, ma le decisioni finali spettano alle autorità sanitarie locali e non si esclude un divieto di scendere in campo almeno per questa partita.

In casa Italia Mancini dovrà valutare la situazione Calabria. Il terzino, almeno secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe partire dalla panchina con la Bulgaria e non sono previsti particolari cambiamenti. La ASL di Firenze, chiamata a pronunciarsi sulla possibilità del giocatore di scendere in campo, dovrebbe dare il via libera in presenza di un tampone negativo. Le regole previste per le squadre, infatti, dovrebbero valere anche per le nazionali e al momento non sembrano esserci particolari rischi. La decisione finale, comunque, spetterà a Roberto Mancini, chiamato a decidere se inserire in lista il difensore oppure lasciarlo in tribuna in modo precauzionale.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM