Juric non le manda a dire e svela le bugie di Cairo: il clima si fa teso, ma i tifosi stanno con il tecnico che attacca duramente il presidente.

Cairo juric
Cairo nel mirino di Juric (Youtube)

Ivan Juric è un personaggio atipico per il calcio. O lo odi o lo ami, come per tutti quelli che non le mandano a dire e raccontano la verità. Che piaccia o meno, i tifosi del Torino hanno dovuto assistere all’ennesima relazione in diretta su quanto accade in casa granata. E non ne avevano bisogno, perché da anni ormai il copione sembra identico a quello della stagione precedente. Se c’è un motivo perché le parole dell’allenatore siano state apprezzate dai tifosi, è la capacità che ha avuto nel non nascondere i problemi e nei riflessi che una dura uscita pubblica potrebbe avere. Tradotto in soldoni, il popolo del Toro spera che le bordate in diretta tv siano servite a smuovere qualcosa, nonostante manchino solo poche ore al termine del mercato.

Leggi anche: Juve senza Ronaldo e senza anima: passa l’Empoli ed è record negativo

Alla domanda sulle differenza fra la sua squadra e la Fiorentina, Juric è stato chiaro. “Loro programmano, hanno ceduto e reinvestito bene, trattenendo i Vlahovic e Milenkovic con proposte economiche importanti. Il Torino invece taglia i costi a prescindere dalla forza della squadra che arriva da due stagioni in cui si è salvata alla fine. Legittima la strada dell’austerity – ha concluso – ma il problema è che io e il mio staff non lo sapevamo. Tagliare tutto e tutti? Sono sorpreso, sarà la sfida più dura della mia carriera”.

E i tifosi stanno con Juric e attaccano duramente Cairo. Cambio imminente in panchina? C’è chi dice di sì, in attesa di capire se gli ultimi giorni di mercato saranno utili a cambiare qualcosa nel caos Torino.