E’ stato uno dei difensori più forti del calcio italiano a cavallo tra i ’90 e l’inizio del nuovo millennio.

E’ Alessandro Nesta, classe ’76 che con Lazio e Milan ha vinto pressoché tutto il vincibile in carriera.

Su TikTok è divenuto virale un suo intervento in cui racconta le grandi difficoltà avute ad affrontare uno dei più grandi della storia, Leo Messi – più giovane di lui di 11 anni.

@moonn.lxght0L’Alieno👽 #nesta #messi #alessandronesta #lionelmessi #intervista #perte

♬ suono originale – Amumlight

“Io ho giocato contro Messi a 37 anni, d’esperienza ho portato a casa la pelle. Però la cosa che mi faceva deprimere è che lui partiva 10 volte in 10 minuti, io inizio a faticare a 37 anni a stargli dietro. Alla decima viene incontro, mi punta e io gli do un calcio al contrario, anche perché vedevo le stelle. E vado a terra e chiudo gli occhi per 2 secondi. Apro gli occhi e lui mi stava su che voleva tirarmi su. Io gli avevo dato un calcio e lui voleva tirarmi su. Mi ha distrutto. Mi ha disintegrato”: sono le parole di Alessandro Nesta.

Il riferimento dovrebbe essere alla gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League 2011/12 che vide il Milan perdere per 3-1 contro gli azulgrana.

Fu l’ultima partita nella massima competizione europea per l’allora 35enne (non 37enne) Nesta – che a fine stagione lascerà Milano per concludere la carriera in Canada (ai Montréal Impact. In seguito giocherà anche 3 gare in India).