Omicidio Voghera, un video mostra l’aggressione all’assessore prima della sparatoria. Salvini: “Il 39enne aveva precedenti penali”.

Omicidio Voghera
Omicidio Voghera (screenshot video YouTube)

Le indagini sull’omicidio di Voghera sono in corso e nelle ultime ore al vaglio dei carabinieri c’è un video. Nel filmato si vede l’assessore aggredito con un pugno dal 39enne poco prima della sparatoria. Le riprese non mostrano il momento dello sparo e per questo motivo gli inquirenti stanno effettuando altri accertamenti per chiarire meglio quanto successo.

Il video è stato pubblicato sulla pagina Facebook dello stesso Matteo Salvini. Il leader della Lega da subito ha preso le difese del suo aggressore e anche nel post sul filmato non ha cambiato la posizione: “Voghera, il video dell’aggressione all’assessore. Una telecamera di sorveglianza ha ripreso il momento in cui Youns El Boussetaoui colpisce l’assessore Adriatici con un pugno. Il filmato e le testimonianze sono al vaglio degli inquirenti. La vittima, di origine marocchina, 39 anni, aveva numerosi precedenti penali, era noto a Forze dell’Ordine e cittadini, aveva ricevuto richieste di espulsione, era spesso in stato di alterazione e violento, secondo numerose testimonianze”.

LEGGI ANCHE <<< Voghera, l’uomo ucciso dall’assessore era stato sottoposto a Tso

In attesa di effettuare tutti gli approfondimenti del caso, l’assessore è stato ascoltato dal pubblico ministero. “Io giro sempre con il colpo in canna – le sue parole riportate dal Corriere della Seraverifico che tutto sia a posto e i cittadini stiano tranquilli […]“.

Le indagini proseguiranno nelle prossime ore e gli inquirenti proveranno a chiarire anche il giallo di una telefonata. Una chiamata fatta ad un telefono fisso del commissariato poco dopo l’aggressione parlando di una semplice lite da bar con un perditempo. L’assenza di pattuglie e agenti liberi, aveva portato all’invio di una sola macchina.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM