Un judoka algerino ha deciso di ritirarsi a poche ore dal suo esordio sul tatami olimpico. Il motivo? Il fatto di dover affrontare un israeliano.

Tokyo 2020 (screenshot video YouTube)

La prima vera sorpresa alle Olimpiadi di Tokyo è arrivata a poche ore dalla cerimonia ufficiale. Un judoka algerino ha deciso di non scendere sul tatami dopo il sorteggio della categoria dei 73 kg. Il tabellone molto probabilmente lo portava ad affrontare un israeliano e per questo ha deciso di fare un passo indietro e non partecipare ai Giochi.

Non abbiamo avuto fortuna con il sorteggio – il commento del tecnico dell’algerino riportato dall’Ansa il nostro judoka Fethi Nourine avrebbe dovuto affrontare un avversario israeliano, e questo è il motivo del suo forfait. Abbiamo preso la decisione giusta“.

LEGGI ANCHE <<< Olimpiadi Tokyo 2020, atleti in “bolla”: le ultime a poche ore dal via

Le Olimpiadi sono ormai alle porte e sicuramente la scelta del judoka algerino è destinata a creare nuove polemiche ai Giochi. L’atleta ha deciso di non prendere parte alla manifestazione olimpica per un possibile confronto con un avversario israeliano nel secondo turno. Episodio destinato a portare ad altre tensioni in Giappone anche se non è la prima volta che succedono episodi simili. Già in passato altri professionisti per motivi politici avevano preferito mettere da parte la gara e non si escludono vicende identiche anche in questa edizione giapponese. Vicende che difficilmente trovano una soluzione e non si esclude nelle prossime stagioni un intervento del Cio per mettere la parole fine a ritiri con motivazione politica in una competizione sportiva.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM