Brindisi, arrestato un ragazzo di sedici anni che ha abusato di due ragazzi di quattro anni meno di lui. Gli episodi risalgono all’estate del 2020

Carabinieri (screenshot video YouTube)

Siamo a Brindisi. Un ragazzo di soli sedici anni è stato arrestato dalle forze dell’ordine perché ha abusato sessualmente di due bambini di quattro anni meno di lui. Se questi ultimi avessero parlato con qualcuno di questi episodi, il sedicenne li avrebbe minacciati picchiandoli. Il gip del Tribunale minorile di Lecce ha dato l’ok per l’arresto del sedicenne.

LEGGI ANCHE >>> Roma, rapina in piena notte a Montelibretti: svaligiata un’abitazione

Purtroppo questi abusi continuavano da tempo. Una volta lo ha costretto a subire atti sessuali in un vano ascensore della cittadina pugliese. Solo l’intervento di alcuni amici della vittima hanno fatto in modo che l’incubo finisse, aprendo con forza la porta e riuscendo a liberare il loro amico. Tutto questo è finito quando i ragazzi hanno deciso di confessare il tutto alle forze dell’ordine.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM

Brindisi, abusi su dodicenni avvenuti già nell’estate 2020

Purtroppo non è finita qui perché lo stesso sedicenne lo ha costretto a guardare dei film pornografici e, dopo, praticare atti sessuali in un parco pubblico. Tutto questo è accaduto nell’estate del 2020, subito dopo la fine della prima ondata della pandemia Covid. Anche se già alcuni mesi prima aveva subito abusi, mai denunciati per paura che potesse fargli del male.

Secondo l’accusa il ragazzo approfittava dell’ingenuità delle sue vittime e per la loro età, proprio perché questi ultimi avevano paura di essere picchiati se avessero rivelato il tutto alle loro famiglie.