Non una notte tranquilla per una ragazza che è stata svegliata a suon di pugni dalla sua compagna per aver nominato la ex nel sonno….

Letto (screenshot video YouTube)

Sembra la scena di un film comico ma tutto ciò è successo realmente. E’ successo negli Stati Uniti d’America, precisamente in Florida, dove una ragazza di 21 anni non ha trascorso per nulla una serena notte. La sua colpa è quella di aver nominato la sua ex mentre dormiva, ma la sua compagna Alexis Talley non l’ha presa per niente bene e ha pensato bene di prenderla a pugni. Nell’abitazioni si sono precipitati subito i poliziotti che erano stati chiamata dalla ragazza, visibilmente scossa ed impaurita dopo quello che le era capitato.

LEGGI ANCHE >>> Attenzione maschi: arriva in Europa ‘Pacu’, il pesce mangia-testicoli…

Ovviamente la ragazza è stata subito arrestata per percosse domestiche. La vittima ha rilasciato delle dichiarazioni al quotidiano ‘Smoking Gun’ e durante il sonno avrebbe parlato della sua ex compagna. La convivente, però, ha pensato bene di scagliarsi contro il viso della sua fidanzata e di prenderla a pugni.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM

Parla nel sonno e nomina la ex: viene picchiata dalla compagna

La stessa Talley, però, è stata rilasciata su cauzione (2500 dollari) ma ha voluto denunciare a sua volta l’accaduto. La ragazza conferma che i lividi e le ecchimosi della sua compagna erano già presenti molto tempo prima, sempre per via di una lite, ma in questo caso lei non c’entrava nulla.

Letto (screenshot video YouTube)

Nel frattempo le è stato proibito di avvicinarsi a lei. Non solo violenza domestica: la donna è stata trovata anche in possesso di marijuana che aveva ricevuto alcune settimane prima della lite.