L’Italia non è tra le partecipanti all’attuale Mondiale in Qatar. Abbiamo provato a contattare l’ex allenatore azzurro Giampiero Ventura.

Sono giorni molto ‘tristi’ per il calcio italiano, la Nazionale di calcio non si è qualificata per i Mondiali in Qatar e i nostri tifosi vivono il secondo Mondiale consecutivo da osservatori, totalmente assenti nella rassegna iridata. Quattro anni fa, nonostante tutto, l’Italia di Ventura e Tavecchio era arrivata seconda nel girone contro la fortissima Spagna ed usci’ nei Playoff contro la Svezia. 

Giampiero Ventura
Giampiero Ventura (Ansa)

A quei tempi Ventura e Tavecchio lasciarono la Nazionale, dopo i fiumi di polemiche. Ora le cose sono andate anche peggio, l’Italia partiva da campione d’Europa in carica ma la nazionale azzurra è stata eliminata dopo risultati deludenti contro Svizzera, Bulgaria e clamorosamente nei Playoff Mondiali contro la Macedonia del Nord. La Nazionale è stata travolta dalle polemiche, ma nonostante ciò sia Gravina che Mancini sono rimasti sulle proprie poltrone.

Tra i tifosi qualcuno ‘ha storto il naso’ e non tutti hanno gradito, ma ora il ct della Nazionale ha inaugurato un nuovo corso. Tanti giovani e una squadra che stenta a decollare. L’ultima amichevole con l’Austria, il ko netto di Vienna ha mostrato le lacune di un movimento in grave crisi.

Italia, Ventura rifiuta di parlare

Abbiamo provato a contattare l’ex ct della Nazionale Giampiero Ventura. L’allenatore ha ringraziato cordialmente ma ha spiegato chiaramente la situazione: “Preferisco non parlare, ultimamente ogni parola che dico viene strumentalizzata”. Una situazione particolare con il ct che ha inoltre svelato:

“Non sto seguendo i Mondiali di calcio né tanto meno il calcio italiano”. Parole che mostrano come il ct non abbia totalmente dimenticato l’accaduto. Nel corso della sua carriera, oltre ad aver allenato l’Italia, Ventura ha allenato squadre di Serie A come Sampdoria, Cagliari, Torino e l’ultima panchina tra le fila della Salernitana, in quel caso nel campionato cadetto.