Match delicato e molto importante per la Juventus di Massimiliano Allegri. Il club bianconero è impegnato a Verona.

Alle ore 18.30 la Juventus di Massimiliano Allegri scenderà in campo a Verona contro l’Hellas con l’obiettivo di entrare all’interno della zona Champions League. Il club bianconero ha iniziato malissimo la stagione, è uscito da un girone di Champions tutt’altro che impossibile e in campionato stentava. La squadra aveva grosse problematiche con gli infortuni, ma nelle ultime settimane le cose sembrano migliorate. 

Allegri Juventus
Allegri Juventus (Ansa)

Il club bianconero, con un’eventuale vittoria, salirebbe addirittura al terzo posto in classifica, a soli due punti dal Milan secondo. La squadra bianconera sembra aver trovato la svolta e Allegri ha fatto di necessità virtù lanciando diversi giovani promettenti, come Fagioli e Miretti. Nell’ultimo match di campionato il club torinese ha vinto il derby d’Italia grazie alle reti di Rabiot e dello stesso Fagioli e la squadra sembra aver trovato il ritmo giusto.

Allegri deve però fare costantemente i conti con le assenze, a Verona mancherà ancora il serbo Dusan Vlahovic mentre si è fermato nuovamente Federico Chiesa. L’esterno ha saltato tutta la prima parte della stagione, è rientrato pochi giorni fa ma non è ancora pronto e salterà quindi il match odierno a causa di piccoli problemi.

Kean
Kean Juventus (Ansa)

Juventus, Allegri lancia Kean

Il tecnico bianconero punterà anche questa sera sul consueto 3-5-2 e, dopo qualche match in panchina, tornerà dal primo minuto Leonardo Bonucci. Il centrale, come riporta il Corriere dello Sport, sostituirà AlexSandro e affiancherà l’inamovibile due composto da Bremer e Danilo. A centrocampo invece ancora spazio al giovane Fagioli.

La squadra torinese punterà sulle fasce su Cuadrado e Kostic, tra i più in forma nelle ultime gare e il migliore in campo contro l’Inter. Per Verona-Juventus la vera sorpresa riguarda però l’attacco: Allegri è pronto a rilanciare dal primo minuto Kean, che, affiancherà Milik, in un attacco pesante privo di Vlahovic. Panchina invece per Angel Di Maria, alla ricerca della migliore preparazione in vista dei Mondiali in Qatar. Ecco la probabile formazione:

JUVENTUS (3-5-2): Perin; Danilo, Bremer, Bonucci; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Kean, Milik. All. Allegri