Dopo 8 anni consecutivi la Juventus non si qualifica agli ottavi di Champions League: primo obiettivo fallito da Massimiliano Allegri che ora potrà salvare il salvabile centrando almeno l’Europa League.

Partita dai mille volti quella giocata al Da Luz tra Benfica e Juventus: emozioni a non finire in una partita che sembrava in pieno controllo per i lusitani che hanno vissuto gli ultimi 20 minuti di terrore dopo le reti di Milik e McKennie che hanno di fatto riaperto la contesa improvvisamente.

La Juventus spera di qualificarsi in Europa League all'ultima giornata (ANSA)
La Juventus spera di qualificarsi in Europa League all’ultima giornata (ANSA)

Bianconeri eliminati dalla Champions League con una giornata d’anticipo: non accadeva dalla sconfitta in terra turca contro il Galatasaray quando sulla panchina bianconera sedeva Antonio Conte. Flebile speranza per la Juventus, quindi, di qualificarsi in Europa League: ecco come! 

La Juventus si qualifica in Europa League se…

Tutto si deciderà all’ultima giornata con Maccabi Haifa e Juventus a giocarsi un posto in Europa League con gli israeliani e i bianconeri che ospiteranno tra le mura amiche rispettivamente Benfica e PSG.

I bianconeri, al momento, hanno tutto dalla loro parte forti di una differenza reti migliore rispetto agli israeliani: -3 per la Juventus (8 gol fatti e 11 subiti) e -9 per il Maccabi Haifa (6 reti segnate e 15 subite).

Ultimi 20 minuti infuocati al Da Luz, Juventus eliminata dalla Champions (ANSA)
Ultimi 20 minuti infuocati al Da Luz, Juventus eliminata dalla Champions (ANSA)

Per qualificarsi in Europa League la Juventus deve vincere o pareggiare e sperare in un passo falso del Maccabi Haifa o un pari degli israeliani che qualora pareggiassero e il PSG espugnasse l’Allianz Stadium si qualificherebbero come terza del Girone H. In caso di sconfitta di entrambe le squadre, andrebbe in EL la Vecchia Signora forte di una differenza reti migliore.