Nunzia Schilirò, poliziotta vicequestore salita sul palco alla manifestazione di Roma è ora nel mirino: c’è un procedimento, lei reagisce così.

lamorgese procedimento poliziotta
Il ministro Lamorgese si è espressa sulla poliziotta che ora rischia il procedimento (Youtube)

É nel mirino di Luciana Lamorgese e del capo della Polizia Lamberto Giannini. Lo afferma lo stesso ministro, che reputa “gravissime” le dichiarazioni della poliziotta Nunzia Schilirò sul palco di Roma, alla manifestazione contro il Green Pass. La vicenda rischia quindi di diventare molto pesante, e le parole un boomerang contro il vicequestore, che con il microfono in mano ha detto la sua spiegando i motivi della sua protesta.

“Sono qui per dissentire con il certificato verde – ha dichiarato dal palco a Piazza San Giovanni – che è incompatibile con la nostra costituzione. Sono qui come libera cittadina e nessun diritto può essere subordinato dal Green Pass”. Un parere libero, che visto il suo ruolo però rischia di trasformarsi un un caso. É stato infatti aperto un procedimento, che a quanto pare, il vicequestore ha appreso dalla stampa, e non da una diretta comunicazione. Ecco la sua reazione.

La poliziotta sul palco contro il Green pass incassa il procedimento: lo sfogo su Facebook

Polizia
La poliziotta reagisce al procedimento al suo carico: “Sono serena”

“Mi è capitata l’occasione di esprimere i miei diritti e lo ho fatto – scrive il vicequestore Schilirò – ed ero solo una libera cittadina che li esercita sul palco”. Poi il messaggio che lascia con l’amaro in bocca. “É bello – sottolinea con una battuta – apprendere solo dai giornali, e non dalla propria amministrazione, di essere già sotto procedimento disciplinare. Sono serena, ma se l’amministrazione non gradisce la mia fedeltà alla Costituzione, io andrò avanti lo stesso. Con o senza divisa”. 

Leggi anche: No Green pass, piazze calde alle manifestazioni: tensioni a Milano

E intanto arrivano richiesta al ministro Lamorgese per sospendere immediatamente il vicequestore dall’incarico dopo le sue parole sul palco. “Non è in grado di mantenere l’incarico – sottolinea Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato – perché chi deve far rispettare le nostre leggi non può violarle”. La vicenda quindi si allarga. Libera cittadina o vicequestore? Le parole di Nunzia Schilirò sono già un caso politico.