Olimpiadi Tokyo 2020, la trentaduesima edizione dei Giochi, è iniziata ufficialmente ieri con la cerimonia d’apertura. Sono state assegnate anche le prime medaglie, ma i contagi Covid all’interno del villaggio Olimpico aumentano giorno dopo giorno. C’è preoccupazione intorno a sei italiani che rischiano seriamente

Olimpiadi Tokyo 2020 (screenshot video YouTube)

Non è un dolce risveglio per alcuni atleti italiani che si trovano a Tokyo per partecipare all’Olimpiade. Sei di loro sono stati messi in quarantena. Motivo? Sono stati a contatto con un giornalista che, al tampone molecolare, è risultato positivo. I fatti risalgono al 18 luglio. Appartengono alla categoria: pugilato, tuffi e skateboard. Non solo loro: anche sette dei loro dirigenti non possono uscire dalle loro abitazioni per lo stesso motivo. Anche se, da quanto fa sapere la Federazione, loro continueranno ad allenarsi.

LEGGI ANCHE >>> Olimpiadi Tokyo 2020 al via, ma i contagi aumentano: c’è preoccupazione

Questo il comunicato del CONI: “Questa mattina il Governo giapponese ci ha informato di avere applicato il “close contact” a 13 persone della nostra delegazione. Questa posizione non impatta sulla partecipazione ai Giochi. Potranno continuare ad allenarsi e faranno un tampone a sei ore prima della gara“.

Per motivi di privacy non sono stati comunicati i nomi delle persone che sono state coinvolte in questo piacevole episodio, ovviamente con la speranza che tutti possano risultare negativi al momento dei test.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM