Roma sommersa dai rifiuti, non si è fatta attendere la reazione della sindaca Virginia Raggi che aveva ricevuto un attacco da parte del governatore del Lazio, Nicola Zingaretti. La questione, ovviamente, riguarda sempre l’immondizia che continua ad essere un problema per la Capitale e non solo

Raggi
Virginia Raggi, è polemica dopo la festa di compleanno (screenshot video YouTube)

Dopo le parole di Nicola Zingaretti, sul tema rifiuti, arrivano quelle della sindaca di Roma, Virginia Raggi. Quest’ultima è intervenuta nel corso della trasmissione radiofonica di ‘Teleradiostereo‘. Queste alcune delle sue parole: “Problema rifiuti? E’ molto semplice. Bisogna portarli da qualche parte visto che nella regione Lazio non ci sono discariche. Ce ne sono solamente due: una a Viterbo e l’altra a Civitavecchia che chiuderà. Zingaretti? Piuttosto che dire parolacce pensi a risolvere i problemi. Avrebbe dovuto creare una rete adeguata e non lo ha fatto“.

Non solo: ha parlato di infrazioni aperti per la Regione Lazio e lo stesso Zingaretti, commissariato per la provincia di Latina. La discarica di Albano: “Ho firmato una ordinanza per riaprirla. Ha ancora dello spazio, ma è stata chiusa. Ho cercato semplicemente di applicare la legge ed invece mi stanno dando tutti contro. Non capiscono, però, che senza impianti la raccolta si blocca“.

LEGGI ANCHE >>> Roma sommersa dai rifiuti, Zingaretti sbotta: “Si sono rotti i co***ni…”

Ha ribadito, inoltre, che gli stessi camion non sanno dove portare i rifiuti: “Mi viene da ridere di rabbia quando Zingaretti dice commissariamo Raggi e chiamiamo militari per i rifiuti“. Ha voluto ricordare che anche la discarica di Colleferro, nel 2019, è stata chiusa con spazi residui. Secondo la stessa Raggi si tratta di: “un modo criminale di agire perché in questo caso di va in emergenza. Basta un intoppo ed il sistema va in crisi“.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM