Decisione drastica di Lufthansa, il vecchio annuncio va in pensione e sarà sostituito. Il motivo? Poco inclusivo.

Lufthansa
Aereo Lufthansa (Youtube)

La notizia arriva dalla Bild, in una nazione in cui da tempo si prova a dare a tutto una impostazione all’insegna del “politicamente corretto”. Che lo sia o meno, la decisione di Lufthansa è netta. La compagnia aerea tedesca ha infatti deciso di mettere negli archivi il vecchio saluto ai passeggeri, cercando un approccio che non faccia distinzioni di genere.

In Germania la decisione fa discutere. Eccessiva attenzione anche non dovuta visto un annuncio che non dovrebbe essere inteso come una mancanza di rispetto verso nessuno o scelta corretta? I commenti si dividono, ma intanto la decisione di Lufthansa è chiara, ed è motivata con la necessità di essere più inclusivi. 

Leggi anche: Vaccino Johnson, allerta massima sulla sindrome: cosa provoca

Lufthansa manda in archivio il “Signori e signore”: le motivazioni e il commento di Giorgia Meloni

Lufthansa
L’annuncio di Lufthansa manda in pensione l’annuncio (Youtube)

Arriva l’addio. Da Lufthansa, ma anche dalle filiali Austrian, Swiss, Eurowing e Brussels Airlines. Il vecchio “Signori e signore, benvenuti a bordo”, va in pensione. Lo annunciano i vertici della compagnia aerea, che cerca un approccio più inclusivo per i passeggeri. “Dobbiamo tenere in considerazione tutti” ha affermato un portavoce di Lufthansa, e per questo il capo cabina potrà decidere di accogliere i viaggiatori con un semplice “Buongiorno” o “Buonasera”, o un normale “Benvenuti a bordo”.

“Nessuno dovrà sentirsi escluso sui nostri voli – ribadiscono dalla compagnia aerea – e per noi non esistono diversità ma solo un linguaggio più corretto”. La storica svolta per cercare un approccio più neutrale e inclusivo fa discutere. Fra chi esulta e chi è contrario, arriva il commento di Giorgia Meloni. “Si potrà ancora dire che il cielo è blu e le foglie sono verdi? Pura follia ideologica. Ridicolo”.