Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, l’ex pilota della Rossa, Jean Alesi La Gazzetta dello Sport per aver diffuso la notizia sull’addio di Binotto alla Ferrari… notizia poi rivelatasi non veritiera. Di seguito l’attacco del francese riportato da Memas GP.

L’indiscrezione sul licenziamento di Mattia Binotto dal ruolo di team principal della Ferrari è risultata alla fine non vera: una notizia che in poco tempo ha fatto il giro del mondo. Ad Abu Dhabi andrà in scena l’ultimo atto del Mondiale vinto abbondantemente da Max Verstappen e dalla Red Bull. In casa Ferrari, l’ennesimo disastro, con la speranza che dal prossimo anno si possa invertire la rotta. Negli scorsi giorni si è parlato tanto della separazione di Mattia Binotto con la Ferrari con Frederic Vasseur, attuale team principal dell’Alfa Romeo Racing, che dovrebbe prendere il posto dell’ingegnere di Losanna.

Jean Alesi ha paragonato La Gazzetta dello Sport ad un giornale di gossip: “In Italia la notizia è arrivata dalla Gazzetta dello Sport. La Gazzetta dello Sport purtroppo quando c’era Candido Cannavò era un giornale serio. Adesso non lo è. Se tu prendi La Gazzetta dello Sportivo o Novella 2000 è la stessa cosa: è solo una balla per fare scoop”.

Jean Alesi contro La Gazzetta dello Sport

“Queste voci sono infondate. Tutti i weekend devi spiegare perché hai vinto e perché hai perso. Queste cose non si fanno a fine anno lanciando una bomba inutile. In 5 anni in Ferrari ho cambiato 3 volte il team principal ed è stato solo dannoso. Per i piloti, per gli ingegneri e per tutti. Quando è arrivato Jean Todt, prima di vincere il campionato ci son voluti 10 anni“.