I rapporti tra Zlatan Ibrahimovic e Pep Guardiola sono sempre stati molto freddi. Nelle ultime ore un nuovo botta e risposta.

Zlatan Ibrahimovic e Pep Guardiola sono due personalità molto influenti all’interno del mondo del calcio. I due hanno condiviso un’avventura a Barcellona, dove, hanno vinto insieme una Liga nel 2010. I rapporti, però, tra le parti, sono molto freddi e il centravanti del Milan ha scritto un libro in passato dove critica il famoso tecnico. 

Guardiola
Pep Guardiola (Ansa)

Guardiola ha sempre preferito giocare con il Barcellona con Messi falso Nueve e l’arrivo di Ibra ha paradossalmente stravolto i suoi piani. Zlatan ha più volte rinfacciato ciò, sia nelle interviste che in un libro, ed ora i due sono tornati a scontrarsi. Negli ultimi giorni il quarantunenne attaccante era tornato a criticare Guardiola, ai microfoni di Canal+ affermando: “Haaland riuscirà a migliorare? Dipende da Guardiola e dal suo ego. Dipende se lo lascerà diventare più grande di lui”.

L’ennesima frecciata di un rapporto molto caldo con Ibra che spesso realizza uscite molto forti e Guardiola che stavolta non è rimasto fermo a guardare. Il plurititolato manager del Manchester City ha risposto ad Ibrahimovic e alle sue parole in conferenza stampa ed ha usato l’arma dell’ironia, zittendo così lo svedese.

Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Ansa)

Manchester City, Guardiola risponde ad Ibra in conferenza

Il tecnico ha risposto con la sua tagliente ironia al calciatore e ha risposto ai giornalisti: “Ha ragione (non ha citato Ibra), lui ha perfettamente ragione. Il mio ego in questa squadra è sopra qualsiasi persona, di qualsiasi calciatore. Non mi piace quando Erling segna tre gol, sono geloso”. Parole chiare e ironiche con il tecnico che ha concluso con una frecciata abbastanza pesante: 

“Ho parlato con Erling e gli ho detto di non segnare più, altrimenti i giornali non parleranno più di me. Lui ha ragione, mi conosce benissimo, il mio ego è enorme e ora lui può scrivere un altro libro”. Ancora scintille con i rapporti tra i due che restano molto freddi. Si attendono ulteriori risposte riguardo la questione Guardiola-Ibrahimovic.