Il Tottenham è a lavoro per prolungare il contratto di Antonio Conte. All’allenatore italiano, recentemente, è stato offerto un rinnovo fino a giugno 2025 con un cospicuo aumento dell’ingaggio a 20 milioni di euro annui, più un budget da oltre 200 milioni per da utilizzare sul mercato

L’avventura sulla panchina del Tottenham di Antonio Conte sembra essere ai titoli di coda.  Rumors sempre più insistenti danno il tecnico in partenza verso un altro campionato. Il mercato porterebbe Conte nuovamente in Serie A?

Il clamoroso ritorno di Conte alla Juventus sta prendendo forma (ANSA)
Il clamoroso ritorno di Conte alla Juventus sta prendendo forma (ANSA)

Il nome dell’allenatore salentino fa gola in modo particolare al club bianconero: l’ex tecnico del Bari è stato spesso accostato in passato alla Serie A e secondo quanto riferito da La Gazzetta dello Sport c’è la Juventus per Conte. La dirigenza bianconera è alla ricerca di un nuovo allenatore, in modo tale da poter esonerare Massimiliano Allegri a fine stagione, dopo i disastri dell’ultimo anno e mezzo.

La volontà dell’allenatore sembra essere chiara, e la Juventus potrebbe rivelarsi un’ottima soluzione per Conte, soprattutto per ricominciare da dove aveva lasciato.

Nedved spinge per il ritorno di Antonio Conte alla Juventus

In Inghilterra sono certi: la fase di stallo sta spazientendo gli Spurs che vorrebbero una risposta dall’allenatore, con i tifosi del Tottenham che negli ultimi giorni hanno manifestato malumori intorno all’operato dell’ex allenatore dell’Inter.

Allegri sempre più a rischio con la Juventus_ la dirigenza vuole il ritorno di Conte (ANSA)
Allegri sempre più a rischio con la Juventus_ la dirigenza vuole il ritorno di Conte (ANSA)

Il club bianconero sta progettando il futuro e tra i nomi per il mercato estivo come nuovo allenatore c’è anche un vecchio pallino di Pavel Nedved. Ma ci sono diversi problemi da risolvere.

Conte alla Juve, perché è complicato

Allegri ha un contratto con la Juve lunghissimo e a costi altissimi (quasi 9 milioni a stagione netti, quindi circa 18 lordi). Per liberarsi di lui c’è bisogno di una risoluzione, e anche in quel caso si rischia di spendere un bel po’ di soldi. Un fattore che a quanto pare la Gazzetta dello Sport non ha tenuto in considerazione.

Come accade spesso, quando la Juve è in un periodo negativo vengono fuori sempre nuove e forti indiscrezioni su nomi altisonanti. Come nel caso di MilinkovicSavic, un giocatore da sempre accostato ai bianconeri ma senza mai una trattativa concreta.