US Open 2021, sfuma l’ultimo grande Slam di questa stagione per il serbo Novak Djokovic. Quest’ultimo ha dovuto cedere il trono a Daniil Medvedev che ha vinto il torneo

Daniil Medvedev vs Novak Djokovic (screenshot video YouTube)

Nulla da fare per Novak Djokovic che ha dovuto dire addio all’ultimo ‘Grande Slam’ di questa stagione. Il campione serbo ha dovuto cedere il trono a Daniil Medvedev che ha vinto l’US Open 2021 che si svolge negli Stati Uniti D’America, precisamente a New York. Una bellissima finale, anche se il russo ha avuto la meglio sul suo avversario per 3 set a 0 (per la cronaca 6-4, 6-4, 6-4). Per Medvedev si tratta del tredicesimo titolo importante nella sua carriera, considerando che ha soli 25 anni ed attualmente occupa la seconda posizione nel ranking dei tennisti più forti in attività.

Si tratta del suo primo successo in questa stagione, visto che avrebbe potuto fare doppietta se non fosse stato per il fatto che ha perso la finale dell’Australian Open. Nulla da fare per Djokovic che sognava di fare un clamoroso ‘poker’ (considerando che ha vinto l’Australian Open, il Roland Garros e Wimbledon). Non è riuscito ad arrivare al mito di Rod Laver che è riuscito a vincere tutto in due occasioni: nel 1962 e nel 1967. Il serbo rimane così fermo a 20 titoli conquistati nella sua carriera.

LEGGI ANCHE >>> US Open, Djokovic inarrestabile: per il serbo un’altra finale

Us Open, Djokovic cede il passo: gloria per Medvedev

Non è stato il solito Djokovic in questa gara, visto che ha regalato tantissimi punti al suo avversario tra lo stupore generale del pubblico ed anche suo. Per la precisione 38 unforced errors, probabilmente mai successo in una gara per il nativo di Belgrado.

LEGGI ANCHE >>> US Open, nulla da fare per Berrettini: Djokovic vola in semifinale

Per il russo non ci sono mai stati attimi di preoccupazione, visto che è riuscito a tenere il match dalla sua parte per 2 ore e 15 minuti. Una grande soddisfazione per Medvedev che è il terzo russo di sempre a riuscire a vincere uno Slam: ricordiamo che in precedenza solo Yevgeny Kafelnikov e Marat Safin erano riusciti in questa clamorosa impresa.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL!    INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM