Femminicidio a Vicenza, svolta nelle indagini per quanto riguarda l’uccisione di Rita Amenze. I carabinieri hanno fermato un uomo che aveva fatto perdere le sue tracce: si tratta del marito di lei

pirata della strada
Carabinieri a Roma (screenshot video YouTube)

E’ finita la fuga di Pierangelo Pellizzari, marito di Rita Amenze. Ricordiamo che quest’ultima è stata uccisa nella giornata di ieri (a Noventa Vicentina) con quattro colpi di arma da fuoco davanti alle sue colleghe di lavoro. Dopo aver compiuto l’omicidio l’uomo si era dato alla fuga ed aveva fatto perdere le sue tracce. Ottimo lavoro da parte delle forze dell’ordine che hanno individuato l’uomo e poi lo hanno arrestato. Il 61enne è stato ritrovato non poco lontano dalla sua abitazione.

E’ stato trovato in una casa a Villaga, voleva nascondersi dai carabinieri che lo stavano cercando subito dopo che aveva ucciso la moglie. Secondo alcune fonti locali pare che l’uomo, nella tasca, avesse ancora l’arma del delitto. E’ accusato per l’omicidio della moglie, di 31 anni più piccola di lei e che era l’unica della coppia che portava il pane a casa.

LEGGI ANCHE >>> Ancora un caso di femminicidio, l’assassino è in fuga: ecco dove è accaduto

Vicenza, arrestato il killer di Rita Amenze

Andiamo con ordine: è successo tutto nella giornata di ieri. La vittima stava per iniziare il turno di lavoro nella ditta ‘Mf Funghi‘. Poco prima di entrare nell’azienda è stata fermata proprio dal marito nei pressi del parcheggio: con la scusa di parlarle ha sferrato la sua pistola e le ha sparato quattro colpi di arma da fuoco uccidendola sul colpo.

LEGGI ANCHE >>> Catania, altro caso di femminicidio: uccide la moglie e tenta il suicidio

Mentre la donna cadeva per terra tra due auto, il killer è entrato nella sua ‘Jeep’ grigia e ha fatto perdere le sue tracce. Le sue colleghe, che hanno visto la scena, sono ancora sotto shock dopo aver visto la loro amica morire sotto i loro occhi.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL!    INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM