20esimo anniversario dell’attentato alle Torri Gemelle. Quanto successo l’11 settembre 2001 difficilmente sarà mai scordato.

Torri Gemelle
Torri Gemelle (screenshot video YouTube)

Sono le 8:46 dell’11 settembre 2001 quando il primo aereo si schianto sulla facciata settentrionale della Torre Nord, mentre un quarto d’ora dopo il secondo velivolo colpì la facciata meridionale della Torre Sud. L’attacco si concluse con un mezzo contro la facciata ovest del Pentagono e un aere che precipitò in un campo della Pennsylvania al termine di uno scontro tra terroristi e passeggeri. Secondo le indiscrezioni, mai realmente confermate, l’obiettivo poteva essere il Campidoglio di Washington o la Casa Bianca, ma l’intervento di passeggeri fu decisivo.

LEGGI ANCHE >>> Caos Afghanistan, Biden nel mirino degli animalisti: poi la spiegazione

Il bilancio

Il bilancio di questo attentato fu di quasi 3mila vittime (2.977 cittadini e 19 dirottatori). Un numero che potrebbe aumentare di giorno in giorno visto che ancora 24 persone risultano tra i dispersi e sicuramente a distanza di 20 anni non sarà per nulla semplice ritrovare i resti di questi civili.

LEGGI ANCHE >>> USA, Biden una furia contro la Corte Suprema: il motivo

Il mondo 20 anni dopo

Sono passati ormai 20 anni dall’attentato alle Torri Gemelle, ma il terrorismo continua ad essere il pericolo numero uno per l’Europa e gli Stati Uniti. La morte di Osama Bin Laden non ha cambiato lo scenario in terre come Afghanistan e Iraq, dove Isis e Al-Qaeda restano le principali forze da combattere per mettere definitivamente fine a questa guerra.

LEGGI ANCHE <<< 11 settembre, clamorosa decisione di Biden: c’è la svolta

Conflitto ufficialmente terminato lo scorso 31 agosto con il ritiro delle truppe americane ed europee da Kabul. Ma al comando, un po’ come due decenni fa, sono ritornati i talebani ed è alto il rischio di far crescere nuovamente quei gruppi terroristici pronti a colpire, come fatto l’11 settembre 2001, nel Vecchio Continente e negli Usa con attacchi sicuramente importanti.

Il mondo, nonostante le continue prove di dialogo, non è ancora cambiato. Il Medio Oriente continua ad essere nelle mani dei terroristi e gli Usa sono impegnati nel tentativo di mettere definitivamente fine a questa guerra che ormai dura da più di due decenni.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM