Un grave lutto funesta il mondo della musica: i Rolling Stones perdono una delle loro colonne.

Charlie Watts Rolling Stones
Charlie Watts e i Rolling Stones (screenshot Youtube)

Morto il batterista dei Rolling Stones Charlie Watts. Aveva 80 anni. “Per una volta, il mio tempismo è stato leggermente sbagliato” aveva detto con una punta di ironia, dopo l’intervento del quale non era stata specificata la natura. Watts aveva fatto sapere di aver bisogno di riposo e di non poter prendere parte alle prove della band che inizieranno tra un paio di settimane. Lo ha riferito la Bbc, citando l’agente britannico del musicista. Watts aveva infatti rinunciato alla preparazione del tour con la band della quale era cofondatore, e i fans erano da tempo a caccia di notizie sulla sua condizione di salute.

Morto il batterista dei Rolling Stones: l’annuncio della band

charlie watts
Charlie Watts alla sua amata batteria (Youtube)

La notizia ha scosso infatti il mondo della musica. Pare, almeno secondo le prime notizie, che il decesso sarebbe avvenuto in seguito al peggioramento delle condizioni di salute dopo l’operazione di emergenza al cuore. La band ha postato due immagini. La prima con la foto del batterista con un sorriso amaro. La seconda con un messaggio che conferma la notizia.

Leggi anche: Ambra difende Allegri sui social, il duro attacco ad un hater

“É con immenso dispiacere che annunciamo la scomparsa dell’amato Charlie Watts. É venuto a mancare all’ospedale di Londra circondato dall’affetto dei suoi cari. Charlie è stato un caro padre, nonno, e marito oltre che un membro dei Rolling Stones e uno dei più grandi batteristi della sua generazione. Chiediamo che band, amici e famiglia siano rispettati in un momento difficile”. I commenti si sono moltiplicati e in pochi minuti tutto il mondo della musica ha preso d’assalto il post per un ultimo saluto virtuale all’immenso musicista che ha segnato la storia.