Entra nel vivo la campagna elettorale a Roma: a San Lorenzo compare una scritta chiara con lo sfregio al manifesto del candidato. 

Roma sfregio San Lorenzo
Roma, sfregio al manifesto di Bordoni

Senza esclusione di colpi verrebbe da dire. A Roma le elezioni entrano nel vivo, e a San Lorenzo compare lo sfregio col simbolo “comunista” e una scritta anche abbastanza eloquente. Il tutto sul manifesto di Davide Bordoni, candidato a sostegno di Enrico Michetti. Si alza il livello dello scontro quindi da una parte politica della città, e lo spray rosso cancella il simbolo della Lega e non solo. 

Leggi anche: Elezioni Roma, Raggi lancia un contest per candidati: come funziona

Sul volto di Bordoni compare infatti il simbolo della falce e martello con una scritta chiara: “Me…”. Un chiaro segnale che la campagna è già giunta ad un momento di scontro, che però non deve assolutamente superare i confini della lecita competizione per trovare il nome del sindaco che prenderà il posto di Virginia Raggi. Lo sfregio a San Lorenzo però va già oltre, e carica un clima in cui fra sondaggi, comizi e spot a sostegno dei candidati, ha già coinvolto gli elettori della capitale, che si preparano ad una nuova stagione dopo gli anni di Virginia Raggi alla guida di Roma.