L’europeo di calcio sta per iniziare con la nazionale azzurra che farà il suo esordio venerdì prossimo quando incontrerà la Turchia. I primi scontri social però sono con i tifosi francesi che, dopo le polemiche legate alla vittoria dei Maneskin all’Eurovision, non hanno mancato di accusare la squadra azzurra. Il tutto solamente perché non è presente un calciatore di colore tra i convocati, definendo gli italiani “razzisti”.

Italia-Francia nazionale
Nazionale Italia (Facebook)

Nazionale italiana, accuse di razzismo sui social dai francesi

Sui social, si sa, ognuno può scrivere ciò che vuole (o quasi) e nelle ultime ore ha quasi dell’incredibile quello che sta arrivando da diversi tifosi francesi nei confronti della nostra nazionale di calcio. Sono in molti tra i transalpini, in particolare su Twitter, ad arrivare a dare dei ‘razzisti’ agli italiani solo per non avere un calciatore nero in squadra. Le accuse sono di tutti i tipi. Da chi arriva a dire che “Mussolini sarebbe fiero di questa scelta” a chi giudica i 26 scelti da Roberto Mancini la squadra del “Ku Klux Clan”.

LEGGI ANCHE >>> FUTURO RONALDO GIA’ SCRITTO

Nazionale, accuse di razzismo dalla Francia: le risposte

Non è mancata la risposta social di diversi tifosi azzurri che hanno giustamente sottolineato come nessuno faccia notare se una squadra africana non sceglie neanche un bianco per i suoi convocati. Chiaramente un ct al momento delle sue convocazioni non sta certamente a guardare il colore della pelle dei suoi calciatori ma solo le sue capacità.

LEGGI ANCHE >>> LAZIO, SARRI NON HA FIRMATO: ECCO IL PERCHE’

Evidentemente non hanno ancora digerito il mondiale del 2006 concluso con la vittoria azzurra a Berlino proprio quando sentivano di essere i favoriti. Chissà che non ci si possa incontrare nuovamente sul campo e toglierci ancora qualche soddisfazione quindi… Liberté, Égalité, Fraternité… fateve er bidet!