Ancora tensioni in casa Juve. La federazione spagnola ha attaccato duramente il club bianconero e chiede sanzioni.

Nelle ultime ore la Serie A e tutto il calcio italiano è stato scosso dal caso Juve. La storica e probabilmente principale squadra italiana ha visto uno scioccante Cda nelle ultime ore dove tutti i principali dirigenti ed il presidente Andrea Agnelli hanno rassegnato le dimissioni. Una situazione legata al ‘caso Prisma’ che vede imputati alcuni elementi della società bianconera e che potrebbe anche ricevere una svolta nelle prossime settimane.

Agnelli Juve
Agnelli Juve (Ansa)

Intanto anche all’estero iniziano a commentare la vicenda e ad esporsi è stata direttamente la federazione spagnola. La Liga, guidata dal presidente Javier Tebas, ha rilasciato un durissimo comunicato contro la società bianconera, una richiesta assoluta di chiedere sanzioni il prima possibile contro la società di John Elkann. Ecco il comunicato:

“Questo Lunedi, con una nota emessa dal Cda, la Juventus ha riconosciuto gravissime irregolarità finanziarie, volte anche ad ingannare le autorità competenti, in tema di fair play finanziario dell’UEFA. La Liga, con l’obiettivo di promuovere un calcio economicamente sostenibile, mantiene queste denunce nei confronti della Juventus e chiede che le autorità competenti applichino sanzioni al club bianconero”.

Juve, non è il primo attacco della Liga

Non è la prima volta che Tebas e tutta la federazione attua un autentico atto al club bianconero. Lo scorso Aprile la federazione iberica ha attuato una denuncia, per violazione del Fair Play Finanziario, nei confronti della Juventus ed anche di altri club europei come Manchester City e PSG.

La situazione in casa Juventus non è delle migliori e nei prossimi giorni o settimane l’operazione Prisma potrebbe causare nuovi danni. Una situazione in costante evoluzione e i tifosi bianconeri (come di tutta Italia) monitorano con attenzione.