Il trionfo dei francesi sulla Juve allo Stadium è una vittoria a metà: il PSG vince ma passa da seconda nel girone. Ecco le parole di Donnarumma e Mbappé.

I giocatori del Paris Saint-Germain erano allo scuro di tutto. Nulla aveva lasciato presagire che sarebbero arrivati secondi nel girone: non avevano capito niente. Erano all’oscuro di tutto. Dalla panchina avevano provato ad avvisare ma i calciatori del PSG, intenti nel condurre la propria gara in campo contro la Juventus, pensavano bastasse il 2-1. Ma non era così, perché quel risultato, nemmeno tanto brillante, non bastava ai francesi per chiudere in vetta il Gruppo H, guadagnandosi così la qualificazione agli ottavi di finale da testa di serie.

Galtier e Mbappé
Galtier e Mbappé (Ansa foto)

Juve-PSG 1-2: un successo a metà

Ma perché? Perché contemporaneamente i lusitani stavano infliggendo una punizione severissima al Maccabi. Infatti, i portoghesi avevano una sola chances per strappare ai francesi il primato nel girone: quella di segnare tantissimi gol (finirà 1-6) per ribaltare la classifica avulsa e passare i gironi primi in classifica.

Il tecnico dei francesi era allo scuro di tutto: “Non pensavamo di arrivare secondi, la Champions League è una competizione irrazionale – ha detto Galtier nel post-gara -. Non sono sicuro se sia mai successo che il primato fosse deciso dai gol in trasferta… Ai ragazzi non posso rimproverare nulla”.

Juve-PSG, Donnarumma: “Non abbiamo avuto informazioni”

E di colpo una serata di festa si trasforma in un trionfo a metà: Galtier sa che arrivare a Nyon da secondi può regalare ai francesi incroci incredibilmente sfavorevoli con Bayern Monaco, Real Madrid, Manchester City e Chelsea oppure contro Napoli, Tottenham e Porto.

Quando Donnarumma gli si avvicina per stringergli la mano, l’allenatore sembra dirgli: c’è poco da essere contenti, abbiamo perso il primo posto nel girone spiegandogli perché. E va via a capo chino rimuginando.

Il portiere della Nazionale ha poi spiegato ai microfoni di Sky: “Non abbiamo avuto informazioni in campo, l’ho saputo solo dopo la partita. Purtroppo è andata così ma l’importante è stato vincere. Chiunque affronteremo sarà una grande partita”. Alla sensazione di aver sprecato tutto, Gigio replica mostrandosi sereno: “Bisogna dire che comunque sarà un problema anche per i nostri avversari. Siamo tranquilli, affronteremo una grande squadra ma siamo pronti. Aspettiamo il sorteggio“.

Juve-PSG, Mbappé: “Non lo sapevamo”

Anche le parole di Mbappé hanno lasciato intendere quale fosse la situazione dei francesi. Queste le dichiarazioni dell’attaccante su RMC Sport: “Durante la partita non lo sapevamo, ma alla fine hanno cercato di avvertirci su cosa stava accadendo. Ormai la gara era finita… non importa, ci siamo qualificati. Questa è la cosa più importante. Vincere non è bastato, adesso guarderemo il sorteggio e giocheremo senza timore contro chiunque“.