Daniel Maldini e il Milan nella storia: il gol del figlio e nipote d’arte è un pezzo di storia del calcio: e Paolo esulta commosso in tribuna. 

daniel maldini
Daniel in gol per la gioia di papà Paolo (Instagram)

Il calcio è meraviglioso, ma spesso serve coraggio. Quello che ha avuto Pioli per lanciare Daniel Maldini. La seconda dose di fiducia arriva negli spogliatoi, perché dopo un primo tempo insufficiente, Pioli ha effettuato due sostituzioni. Lasciando però in campo il figlio e nipote d’arte: Daniel Maldini. Il calciatore, che da Paolo e Cesare ha evidentemente ereditato qualcosa, al primo pallone giocabile ha battuto Zoet di testa, ed è nella storia del Milan e della Serie A.

Leggi anche: Disservizi Dazn, arriva la decisione dell’azienda

Un bel gol per tempismo e freddezza, che ha fatto esplodere la gioia del papà in tribuna. Paolo infatti aveva già evidentemente letto la traiettoria ed era già pronto ad esultare. Poi la liberazione, la gioia e gli applausi. Anche un filo di commozione in una storia che è unica in Italia. Daniel Maldini trova il gol a 13 anni di distanza dall’ultimo di Paolo, e addirittura a 60 anni dall’ultimo del nonno Cesare, che lo segnò al Catania. Una generazione che ha il calcio nel dna ed è nella storia di questo sport in Italia.