Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto Green Pass per le scuole e le Rsa. Ecco cosa cambia per questi lavoratori.

Green Pass
Green Pass e nuovi obblighi, fiducia al Governo per Salvini, ma c’è un nodo che spacca la maggioranza (video Youtube)

Via libera del Consiglio dei ministri al decreto Green Pass per le scuole e le Rsa. Dopo alcune tensioni all’interno della maggioranza, il premier Draghi ha deciso di andare step by step e rinviare almeno di una settimana l’obbligo della certificazione per i lavoratori di ristoranti e impianti sportivi.

Un processo a tappe che ha visto come primo passo l’introduzione del Green Pass per poter lavorare anche nelle mense scolastiche e in tutti gli altri settori che hanno accesso a queste strutture. Anche in questo caso molto probabilmente ci sarà lo stop allo stipendio e una sospensione almeno fino a quando non si vaccinano.

LEGGI ANCHE <<< Green Pass obbligatorio a scuola, la decisione del Tar

Le nuove misure

Nuova stretta per quanto riguarda il Green Pass. Il Governo ha deciso di rendere ancora più rigide le regole con la certificazione verde in attesa dell’obbligo e la prima tappa di questo processo step by step ha riguardato la scuola e le Rsa. Per tutti i lavoratori (quini anche addetti alle pulizie, servizio di ristorazione ecc…) c’è l’obbligo della certificazione per poter entrare. Quindi bisognerà essere vaccinati oppure effettuare un tampone 48 ore prima (ma già nei prossimi giorni si potrebbe arrivare a 72 ore). Per quanto riguarda le strutture sanitarie, la misura vede l’introduzione dell’obbligo vaccinale.

LEGGI ANCHE <<< Scuola, il nuovo allarme dei presidi

Regole molto rigide sono in arrivo anche per quanto riguarda il Pronto Soccorso. Secondo le ultime indiscrezioni, tra gli emendamenti approvati nel decreto Green Pass c’è anche quello dell’obbligo del tampone per entrare in queste strutture anche se si è vaccinati. Bisogna precisare che alcuni ospedali hanno confermato il test prima di entrare ed ora molto probabilmente lo dovranno fare tutti.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM