L’appello di Murtaza Ahmadi a Lionel Messi ha fatto commuovere il mondo intero. Andiamo a leggere le parole del bambino che sogna di diventare un grande campione.

Lionel Messi
Lionel Messi (screenshot video YouTube)

L’appello di Murtaza Ahmadi, il bambino che sogna di diventare un calciatore, a Lionel Messi ha fatto commuovere l’intero mondo. Il piccolo è diventato famoso sul web nel 2016 (all’epoca aveva 5 anni n.d.r.) quando giocava a calcio indossando un sacchetto di plastica trasformato nella maglietta dell’Argentina con il numero 10 alle spalle e il nome di Lionel Messi.

Ora è lo stesso ragazzino a chiedere aiuto al campione argentino. Vuole portato in salvo per poter continuare a coltivare il suo sogno di diventare un calciatore. E in molti sperano che la Pulce possa avverare il sogno del piccolo Ahmadi e consentirgli di vivere una vita molto più serena lontana dai talebani e dall’incubo di dover dire addio alla possibilità di seguire le orme del suo idolo.

LEGGI ANCHE <<< Charlie Hebdo, cosa c’entrano Messi e i talebani? La provocazione – FOTO

La lettera di Murtaza

Nella lettera, riportata da TgCom24, il piccolo ha detto di “essere intrappolato in casa e non posso uscire perché ho paura dei talebani. Ti prego, salvami da questa situazione. Voglio continuare a giocare a calcio e farlo in un luogo tranquillo e in pace. Di notte alcune volte sogno che arrivano i talebani, bussano alla porta e mi urlano contro“.

Un quadro non semplice per un bambino di dieci anni. Ora la lettera a Lionel Messi, con tutti che sperano in lieto fine in questa storia. L’argentino molto probabilmente nei prosimi giorni potrebbe decidere di prendere in mano la situazione aiutare il piccolo e la sua famiglia a traserirsi in un poto sicuro e lontano dai talebani. E chissà se tra qualche anno vedremo il piccolo divertirsi su campi di calcio importanti seguendo le orme del suo idolo di sempre.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM