Roma, poteva finire in tragedia se non fosse stato per l’intervento dei figli e della polizia: cosa è successo

Polizia a Campo de’ Fiori (screenshot video YouTube)

Il tutto è nato semplicemente per motivi sciocchi. Questa volta, però, poteva finire davvero in tragedia per una donna se non fossero intervenuti i suoi figli che l’hanno letteralmente salvata dal marito che ha provato ad ucciderla. Ovviamente anche il pronto intervento della polizia che è riuscita ad entrare nell’abitazione della famiglia. Ci troviamo a Roma, precisamente a Monte Mario. La figlia ha lanciato l’allarme chiamando immediatamente le forze dell’ordine che si sono precipitate sul posto (commissariato Prati e Monte Mario). Questi ultimi hanno trovato la ragazza e la donna ferita (colpo alla testa ed aveva perso sangue) sul pianerottolo. Dall’altra parte, invece, il figlio ha placcato il papà che aveva un unico obiettivo: quello di far fuori la donna che aveva sposato.

LEGGI ANCHE >>> Roma, la lite e gli spari: interviene la Polizia ma accade di tutto

Fortunatamente non è successo nulla del genere visto che il tutto si è risolto nel migliore dei modi: ovvero con l’arresto dell’uomo. Si tratta di un 56enne di origini bengalesi. I poliziotti, nel momento in cui sono entrati nell’abitazione, non potevano credere ai loro occhi: mobili spostati, tv ribaltata, pezzi di vetro con tanto di sangue sparso per terra. Proprio come un vero e proprio film dell’orrore. Una volta raccolto le testimonianze si è scoperto che l’uomo l’ha aggredita con una bottiglia di vetro. Gli stessi figli, inoltre, hanno dichiarato che non è la prima volta che si verifica un fatto del genere (visto che in passato ci sono stati altri episodi). Nel frattempo la donna si trova in ospedale e si riprenderà in una quindicina di giorni.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM