Serie A, domani inizierà ufficialmente la nuova stagione 2021/22. Tantissime le novità del campionato, per le squadre, diritti televisivi e non solo

Pallone Serie A (screenshot video YouTube)

Ci siamo: una trentina di ore ancora e finalmente inizierà il campionato di Serie A. Dopo aver trionfato nell’ultimo campionato europeo con la Nazionale di Roberto Mancini, i club italiani sono pronti a ripartire. Quest’anno ci sono tre nuovi ospiti: Empoli, Salernitana e Venezia. Non ci saranno Benevento, Parma e Crotone che affronteranno il torneo in cadetteria. Il calciomercato ancora deve chiudersi e le società ne stanno approfittando in questi ultimi giorni per rinforzare le proprie rose. Partiamo dagli allenatori: l‘Inter campione di Italia, dopo l’addio di Antonio Conte, ha deciso di puntare su Simone Inzaghi dalla Lazio.

La Juventus ha richiamato Massimiliano Allegri a distanza di due anni. Anche il Napoli ha cambiato: via Gattuso e dentro Luciano Spalletti. La Roma, già mesi fa, ha annunciato il colpo José Mourinho al posto di Paulo Fonseca. La Lazio ha deciso di puntare sullo svincolato di lusso, Maurizio Sarri. Fiorentina (Italiano), Sampdoria (D’Aversa), Hellas Verona (Di Francesco), Sassuolo (Dionisi), Spezia (Thiago Motta) e Torino (Juric) hanno cambiato faccia alle loro panchine.

Per quanto riguarda il mercato dei calciatori tantissimi i club che hanno operato sul mercato e hanno acquistato e lasciato andare via alcuni pezzi pregiati (tra questi Donnarumma che ha accettato l’offerta del PSG). Tornando al campionato: domani, sabato 21 agosto, tocca ad 8 squadre. Alle 18:30 scenderanno in campo contemporaneamente i campioni in carica dell‘Inter che affronteranno il Genoa e il Verona che ospiterà il Sassuolo. Alle 20:45 è il turno di Empoli-Lazio e Torino-Atalanta.

LEGGI ANCHE >>> Serie A a rischio rinvio? Nodo Green Pass-stadi: “Serve rapida soluzione”

Domenica 22 agosto sarà il turno di: Bologna-Salernitana e Udinese-Juventus (ore 18:30), Napoli-Venezia e Roma-Fiorentina alle 20:45. Chiude il turno, in questo campionato “spezzatino“, lunedì 23 agosto Cagliari-Spezia (18:30) e Sampdoria-Milan (20:45). Tutte le partite saranno in diretta esclusiva su ‘Dazn che da mesi ha acquistato i diritti. Nulla da fare per ‘Sky‘ che di match ne trasmetterà solamente tre per ogni giornata del torneo.

Rivoluzione per le partite del girone di ritorno: sarà completamente asimmetrico. Cosa significa? Che le partite di ritorno saranno totalmente diverse da quella dell’andata, sia come ordine che come composizione all’interno dello stesso turno. Proprio come è stato attuato anche in Premier League, Ligue 1 e Liga.

Dicevamo: ancora poche ore e poi potremmo stare per mesi comodamente seduti sul divano a gustarci le partite di questa nuova stagione che può regalare tantissime emozioni. Mettetevi comodi e buon campionato a tutti!

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM