Roma, i bus Atac nel mirino dei teppisti che si “divertono” lanciando sassi e piombini contro le vetture. Arriva il disperato appello del candidato sindaco, Micaela Quintavalle, al Prefetto: “Facciamo qualcosa prima che ci scappi il morto

Atac (screenshot video YouTube)

Paura per i conducenti degli autobus Atac, a Roma. Le vetture sono entrate nel mirino dei teppisti che, nell’ultimo mese, hanno distrutto ben 32 autobus (43 dall’inizio dell’anno) lanciando sassi e piombini ad aria compressa. Difficile trovare una spiegazione a questa vergogna. Basti pensare che nella giornata di ieri, martedì 17 agosto, ne sono stati colpiti altri due. E’ successo a via Luigi Candoni alla Muratella. Nel frattempo arriva la denuncia da parte di Micaela Quintavalle che ha fatto un appello al Prefetto.

LEGGI ANCHE >>> Atac, operatori pulizia protestano: “O ci pagate o non sanificheremo i bus”

Ha chiesto aiuto e che vengano presi immediatamente dei provvedimenti affinché non scappi il morto. Queste alcune delle sue parole che ha rilasciato a ‘RomaToday‘: “Sono i delinquenti di vai Candoni. Oramai sono degli agguati nei nostri confronti. Ieri sera l’autista ha rischiato grosso per via di un sasso che gli è passato accanto. Pochi centimetri e lo avrebbero colpito alla testa. Inutile dire che era sotto shock. Chiediamo aiuto al Prefetto affinché faccia qualcosa e anche alla svelta“.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM