Marcell Jacobs ne ha per tutti, in realtà solo per quelli che lo hanno giudicato e cercato di infangare le sue meritate vittorie. Arrivano parole importanti dell’atleta nei confronti degli inglesi che lo hanno pesantemente attaccato

jacobs stagione finita
Marcell Jacobs (foto Instagram)

C’è un famoso detto che recita così: “Chi vuole il male degli altri, il suo sta dietro la porta“. Ed è proprio il caso dello staffettista inglese, Chijindu Ujah, che è risultato positivo all’antidoping pochi giorno dopo essere arrivati secondi (sì, ci piace ricordarlo) dietro l’Italia nella staffetta 4×100. Niente più medaglia d’argento per la Gran Bretagna che l’ha dovuta consegnare al Canada che si era piazzata al terzo posto. Il campione Marcell Jacobs che è stato ingiustamente accusato dagli stessi inglesi per aver imbrogliato (da che pulpito arriva la predica).

LEGGI ANCHE >>> Jacobs, arrivederci al 2022: stagione finita e niente Diamond League. I motivi

Queste sono alcune delle parole del classe ’94 che ha rilasciato a Rai Uno nella trasmissione “Unomattina Estate“: “Accuse e dubbi non mi hanno per nulla toccato, visto che so benissimo quanti sacrifici ho fatto per essere qui. Che guardassero in casa loro prima di giudicare gli altri. Dicevano tante cose su di me fino a pochi giorni fa, adesso è uno di loro ad essere finito nel mirino della critica“.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM