Afghanistan, stanno arrivano le truppe americane nella capitale per aiutare il personale diplomatico. In soccorso anche quelli del Regno Unito

Afghanistan, truppe americane arrivano a Kabul (screenshot video YouTube)

Stanno arrivando in Afghanistan, precisamente a Kabul, le truppe militari degli Stati Uniti D’America con l’obiettivo di aiutare il personale diplomatico e le altre persone americane a lasciare il Paese. Basti pensare che i talebani si trovano solamente a cinquanta km di distanza, aspettando il completamento delle evacuazioni dalle ambasciate. Ad esserne certa è la Bbc che ha riportato questa notizia. Il capo delle nazioni unite ha ammesso che la situazione è fuori controllo, con i civili che stanno avendo la peggio.

LEGGI ANCHE >>> In Afghanistan ritorna la paura, i talebani si avvicinano a Kabul

Quasi 250mila persone sono state costrette a lasciare le loro abitazioni (in questo momento si trovano nei parchi o in alloggi di fortuna). Non solo: l’ambasciata americana ha ordinato di distruggere tutto il materiale sensibile (anche bandiere e opuscoli) che possono essere utilizzati per la propaganda. Stesso pensiero che arriva anche dal Regno Unito che ha inviato 600 soldati per aiutare a far sgomberare i cittadini inglesi. Come riportato da ‘Ansa‘, Danimarca e Norvegia stanno chiudendo le loro rappresentanze diplomatiche.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM

Nel frattempo continua l’avanzata dei talebani in Afghanistan. Più della metà (18 su 34) dei territori dei capoluoghi di provincia che sono in mano al movimento fondato dal mullah Omar.