Un uomo è morto nel lago di Castel Gandolfo poco dopo il tuffo. Secondo una prima ricostruzione, una sfida è costata cara al 49enne.

Lago Castel Gandolfo
Lago Castel Gandolfo (screenshot video YouTube)

Un uomo di 49 anni è morto nel lago di Castel Gandolfo nella notte tra l’11 e il 12 agosto, con il corpo rinvenuto solamente la mattina dopo da due canoisti. Una tragedia che, secondo quanto scritto da RomaToday, è avvenuta per una scommessa con in palio una bottiglia di vodka.

Come ammesso anche da alcuni amici della vittima, il 49enne e un’altra persone hanno scommesso di poter attraversare il lago di notte. Però solamente uno è tornato, per l’altro non c’è stato niente da fare. Un malore, molto probabilmente provocato dall’alcol ingerito, è stato fatale.

LEGGI ANCHE <<< Il giallo del patrimonio di Britney Spears, spariti svariati milioni

L’allarme lanciato la mattina dopo

La ricostruzione di quanto successo è ancora al vaglio degli inquirenti e l’autopsia potrà dire se il 49enne poteva essere salvato oppure la morte è avvenuta sul colpo. L’allarme, infatti, gli amici lo hanno lanciato la mattina dopo e per la vittima ormai era troppo tardi. Durante il pic nic molto probabilmente avevano bevuto troppo e si sono addormentati senza accorgersi dell’assenza dell’amico.

Al risveglio si sono accorti di quanto successo e allertato i soccorsi. Le ricerche sono state immediate, ma ormai non c’era più niente da fare per il 49enne. Il corpo senza vita è stato rinvenuto da due canoisti e i medici hanno potuto solamente confermare il decesso.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM