Panico e paura sul bus sabato sera a Roma: un uomo sudamericano ha minacciato le persone e in particolare una donna e un bambino. 

Roma paura sul bus
La Polizia a Roma ha arrestato l’uomo che ha seminato il panico sul bus (screenshot video YouTube)

Serata di urla e panico a Roma. Nel mirino di un giovane è finita una donna con il suo bambino, minacciati su un autobus da un giovane di origine sudamericana. Al capolinea della linea 32 di piazza del Risorgimento, in un attimo si è scatenato l’inferno. A causarlo il giovane, che secondo la ricostruzione dell’autista è salito a bordo ed ha iniziato ad inveire contro la donna, che ha attirato l’attenzione dei presenti urlando a squarciagola.  

Leggi anche: L’attacco hacker al Lazio è estero: ci sarebbe una particolare richiesta di riscatto

A quel punto è intervenuto il guidatore del bus in servizio a Roma, che insieme ad un signore anziano ha provato ad attirare l’attenzione dello scalmanato. Il giovane infatti affermava di avere un coltello e minacciava la donna e i presenti, e dopo i tentativi di essere fermato, ha rotto una bottiglia. A quel punto l’autista ha provato a chiudere tutte le entrate per mettersi in sicurezza ma l’aggressore ha bloccato la porta. Decisivo l’arrivo della Polizia. Poi il tentativo di fuga subito bloccato e il successivo arresto. Un’ altra notte di panico quindi nella capitale, ma il pericolo è stato scongiurato dall’imminente arrivo delle forze dell’ordine.