Olimpiadi Tokyo 2020, arriva la stoccata da parte della Di Francisca nei confronti del ct del fioretto, Andrea Cipressa

Andrea Cipressa (screenshot video YouTube)

Nella giornata di ieri, verso ora di pranzo (italiane) le nostre azzurre hanno sconfitto gli Stati Uniti D’America del fioretto femminile nella finale per il 3° e 4° posto. Una medaglia di bronzo che ci lascia con l’amaro in bocca, visto che avevamo tutte le carte in regola per battere la Francia che è volata in finale facendo una rimonta straordinaria (poi persa contro la Russia che si è aggiudicata l’oro). Nel frattempo, però, arrivano le critiche da parte di una che di Olimpiadi ne sa qualcosa (specialmente a Londra 2012), ovvero Elisa Di Francisca. Quest’ultima non le ha mandate ad Andrea Cipressa, ct del fioretto.

LEGGI ANCHE >>> Olimpiadi Tokyo 2020, bronzo per l’Italia nella scherma

Queste alcune delle sue parole: “Un bronzo che ci lascia con l’amaro in bocca. Con la Francia potevamo e dovevamo fare di più. Però sono state brave le nostre ragazze perché affrontare una finale per il 3° posto non è psicologicamente facile. Speriamo bene, adesso, per i nostri ragazzi. La medaglia d’oro ce la meritiamo“. In semifinale voleva Alice Volpi nell’ultima stoccata e non Arianna Errigo: “Arianna è brava ma soffre questo tipo di gare, lo ha fatto a Rio ed anche a Tokyo“.

Infine, la frecciatina all’allenatore Cipressa: “Non è all’altezza per essere l’allenatore del fioretto. Parlano i risultati, serve una personalità più forte. Basti pensare che a Londra, con Cerioni, prendemmo 3 ori e 5 medaglie. Non so se Stefano voglia tornare, ma credo che lui sia il più indicato a prendere quel ruolo“.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM