Un assurdo post con la minaccia di una infermiera, che dichiara guerra ai no-vax e attacca: “Nel reparto troverete me, mi vendicherò così”.

infermiera no vax
Il post dell’infermiera scatena polemiche (Youtube)

Un dibattito che sta andando troppo oltre, e che assume contorni estremamente preoccupanti. Il tema dei Green pass e degli obblighi, unito ad alcune dichiarazioni di una fetta di italiani contrari ai vaccini, sta generando il caos. Il botta e risposta però rischia di passare dalle parole ai fatti. É quando sono in ballo vite, o scelte personali, le questioni sono difficili da dirimere. 

In special modo quando partono le minacce. Lo ha fatto una infermiera, con un post social che sta generando scompiglio. Su Facebook la donna ha lanciato un vero e proprio messaggio di guerra ai no-vax, che di sicuro è un ingiustificabile sfogo che va oltre l’etica di chi lavora nei reparti. E forse in parte, se fosse stato più leggero, il manifesto di un disagio di chi da tempo è impegnato nella lotta al Covid. Il suo modo di esprimerlo, è comunque molto pericoloso, e scatena polemiche. 

Leggi anche: Green pass, Massimo Cacciari all’attacco: “É un regime, non si può tacere”

L’infermiera contro i No-vax: “Farò con molta calma questa volta”

Il post dell'infermiera
Il post dell’infermiera che scatena le polemiche (Youtube)

Il dibattito si allarga e si infiamma quindi. E l’uscita pubblica di una infermiera toscana, che ci ha messo nome, cognome e faccia, lascia a bocca aperta. Il suo post su Facebook è un chiaro segnale di guerra nella lotta a chi ha scelto di non prenotarsi per ricevere il vaccino, ma è anche una dichiarazione che fa riflettere. E fa anche un po’ paura. “Tra poco ce li troveremo in reparto – ha scritto – e qualche sassolino dalla scarpa me lo voglio togliere”. 

Poi l’affondo preoccupante e una spiegazione da brividi. La salute pubblica deve infatti essere garantita a tutti. “Sai bucare la vena una decina di volte facendo finta di non prenderla. Ecco, poi potrebbe venirmi in mente altro. Vedrai che le corse per montare i macchinari la sottoscritta non le farà più, ma avrò calma, molta calma”. Parole preoccupanti, che allargano il dibattito. E anche la paura.