Una ragazza di 20 anni disabile è stata abusata su un bus di linea tra ottobre 2018 e aprile 2020. Indagati otto autisti.

Carabinieri
Carabinieri (screenshot video YouTube)

Una ragazza di 20 anni disabile è stata abusata su un bus di linea tra ottobre 2018 e aprile 2020. Una vicenda che, come riportato da TgCom24, ha portato all’iscrizione sul registro degli indagati di otto autisti, accusati di violenza sessuale con le aggravanti di “aver agito su una persona sottoposta a limitazioni della libertà personale e per aver commesso il fatto in qualità di pubblico servizio”.

Nei loro confronti, in attesa di effettuare tutti gli approfondimenti del caso, è stata emesso il divieto di avvicinamento alla ragazza e al fidanzato.

LEGGI ANCHE <<< Adescava minori su internet e li ricattava, in manette un 27enne

I presunti abusi sarebbero avvenuti tra ottobre 2018 e aprile 2020. Secondo una ricostruzione da parte degli inquirenti, la ragazza, assidua frequentatrice dei bus di linea, veniva abusata in luoghi isolati, come per esempio un cavalcavia nei pressi del capolinea al porto mercantile o vicino a una portineria dell’Ilva. Qui gli autisti chiudevano le porte del mezzo e violentavano la giovane. Denuncia presentata dalla stessa vittima dopo il consiglio del fidanzato. I punti da chiarire sono diversi e nei prossimi giorni saranno effettuati tutti gli approfondimenti del caso. Da capire anche se altre ragazze sono state vittime di violenze da parte degli autisti e non hanno avuto il coraggio di denunciare. In attesa di definire meglio l’accaduto, gli otto autisti sono stati denunciati e per loro è stato emesso il divieto di avvicinamento alla ragazza e al fidanzato.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM