Piccolo imprenditore vince 20 milioni al Superenalotto ma dichiara: “Preferivo rimanere povero”. Ecco il motivo.

Superenalotto
Superenalotto (screenshot video YouTube)

Un piccolo imprenditore nel 2016 ha vinto 20 milioni di euro al Superenalotto. Un successo che poteva cambiargli la vita in positivo ma, come raccontato da contocorrenteonline.it, la sua quotidianità è svoltata in negativo dopo pochi mesi. “Uno dei momenti peggiori della mia vita – ha detto il fortunato – non sapevo più chi ero e cosa fare. Gli affari vanno su per giù come prima“.

LEGGI ANCHE <<< Superenalotto, Jackpot centrato a Fermo: la cifra è inverosimile

La vittoria al Superenalotto era arrivata circa cinque anni fa. Il piccolo imprenditore, titolare di una agenzia di viaggi, viveva da solo e aveva una quotidianità normale. La giocata e i 20 milioni arrivati sul suo conto hanno cambiato la sua vita. Dopo qualche mese di felicità, sono iniziati i primi problemi per l’uomo. Investimenti sbagliati, aiutato qualche amico e parente (in alcuni casi inutilmente) e dopo cinque anni sono rimasti solo qualche centinaia di migliaia di euro e una vita che non sembra essere la sua. L’imprenditore ora ha voglia di ritornare a quella normalità che era prima del successo. E sicuramente questa esperienza lo segnerà per tutta la vita e soprattutto un insegnamento: i soldi non sempre sono tutto.

Dopo cinque anni, la vita dell’imprenditore è ritornata molto simile ancora quella di prima. L’agenzia di viaggi è lì, come anche il suo caffè quotidiano e le sue sigarette. Ed ora può ritornare la sua felicità dopo un quinquennio di vita molto particolare.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM