Prima medaglia nella scherma alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Luigi Samele è in finale nella prova della sciabola maschile.

Scherma
Scherma (screenshot video YouTube)

E’ di Luigi Samele la prima medaglia nella scherma alle Olimpiadi di Tokyo 2020 nella prova di sciabola. Il foggiano, bronzo olimpico a Londra 2012 nella prova a squadre, è riuscito con delle prestazioni perfette a conquistare la finale con una rimonta in semifinale contro il coreano Kim. Il punteggio finale è stato di 15-12. Nella gara per l’oro, però, il bicampione olimpico Szylagyi non ha lasciato possibilità al nostro atleta chiudendo con il punteggio di 15-7.

Un cammino perfetto per il nostro atleta che ai quarti di finale ha superato il connazionale Berrè mentre agli ottavi l’iraniano Rahbari. Non è riuscito, invece, a superare il primo turno Luca Curatoli contro il romeno Teodosiu per 15-13. Un finale con un parziale di 10-3 per l’avversario, con l’azzurro che ora dovrà pensare alla prova a squadre.

LEGGI ANCHE <<< Olimpiadi Tokyo 2020, contatti con positivo: 6 italiani in quarantena

Niente da fare anche per la spada maschile. Rossella Fiamingo e Federica Isola si sono fermate ai quarti di finale, mentre Mara Navarria si era fermata un turno prima in questa prova olimpica. Sicuramente qualche delusione in più per la siciliana che sperava di ritornare ai livelli degli anni scorsi ed ora c’è la prova a squadre per provare a riscattare un po’ la prestazione individuale e provare a centrare una medaglia per i colori azzurri.

La scherma, nonostante un inizio non esaltante, si conferma ancora una volta uno sport importante per aumentare il bottino delle medaglie degli italiani.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM