La lite davanti al locale e poi la follia: un uomo di origine marocchina entra in macchina e investe tre ragazzi. Una è in gravi condizioni.

investe 3 ragazzi
Investe tre ragazzi, immediato l’intervento del 118 (screenshot video YouTube)

Una follia. Che potrebbe costare caro ad una ragazza, rimasta coinvolta ieri in un tragico incidente. Volontario. É così, perché un uomo di origine marocchina ha deliberatamente investito 3 giovani. Il tutto dopo un litigio, almeno secondo le prime ricostruzioni. L’uomo, intorno alle 3.30 di notte, sarebbe stato respinto all’ingresso di un locale in Viale Venezia lungo il Naviglio, perché in evidente stato di ebbrezza.

A quel punto, dopo un diverbio con tre giovani, due ragazze di 19 e 17 anni, e un ragazzo di 14, sarebbe entrato all’interno dell’auto, e li avrebbe schiacciati volontariamente contro un altro veicolo. Dopo la follia, il trentenne ha tentato la fuga, ma le persone presenti lo hanno immobilizzato assicurandolo poi alla Polizia stradale, giunta in maniera celere sul posto. Le conseguenze però, per una delle ragazze coinvolte, sembrano gravi. 

Leggi anche: Caos su Belen Rodriguez: il caso finisce dall’ospedale in tribunale 

Investe 3 ragazzi e tenta la fuga: è tentato omicidio. Una ragazza in prognosi riservata

incidente
Investe volontariamente 3 ragazzi a Pavia: uomo di origine marocchina fermato (foto Youtube)

L’accusa è di tentato omicidio, perché le testimonianze raccolte concordano sulla volontarietà nel commettere un gesto di assoluta follia. Il 30enne di nazionalità marocchina è stato immediatamente fermato a Pavia, dove ha commesso l’assurdo gesto. Un raptus che può costare carissimo ai giovani.

Gli operatori del 118 li hanno infatti immediatamente trasportati al San Matteo, e se il 14enne è stato curato in codice giallo senza grossi problemi, le due ragazze hanno conseguenze pesanti. Una 17enne ha infatti riportato diverse fratture ma non è in pericolo di vita. La 19enne è invece ricoverata in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione del Policlinico, e le ferite riportate hanno immediatamente messo in allarme il personale medico.