Covid, scatta il coprifuoco a Mykonos. Preoccupa il diffondersi della variante Delta anche in Grecia: arrivano le prime decisioni da parte del governo ellenico

Covid, è allarme a Mykonos (screenshot video YouTube)

La variante Delta continua, purtroppo, il suo cammino in Europa e negli altri continenti. I casi aumentano giorno dopo giorno, anche in Grecia. Tanto è vero che il governo ellenico ha deciso di imporre delle nuove restrizioni sull’isola di Mykonos.

Quest’ultima meta di divertimento di tantissimi giovani (specialmente italiani) che vogliono rilassarsi e passare qualche giorno di vacanza con i propri amici. Purtroppo per loro (così come per gli abitanti dell’isola) scatta il coprifuoco dall’una del mattino fino alle sei. Non solo: è assolutamente vietato mettere musica nei bar, locali e ristoranti.

LEGGI ANCHE >>> Covid: risalgono i contagi, ma per la zona gialla si guarderà ai ricoveri

Mykonos (screenshot video YouTube)

Queste misure saranno attive almeno fino al 26 di luglio. La Grecia, come gli altri paesi, sta contando tantissimi contagi da Coronavirus (specialmente dalla variante Delta). Basti pensare che nella giornata di ieri, venerdì16 luglio, sono stati registrati più di 2700 nuovi casi. 21 giorni fa erano “solamente” 400. Non è da escludere che nei prossimi giorni possano esserci delle disdette da parte di chi ha prenotato per qualche settimana in Grecia ma anche in altre parti del mondo. Come ad esempio a Maiorca dove c’è stato un vero e proprio focolaio.

SEGUI DAMIANO ER FAINA SUI SOCIAL! INSTAGRAM    FACEBOOK    TELEGRAM