L’attore napoletano aveva 44 anni e scompare improvvisamente lasciando un vuoto incolmabile in tutti i suoi fan

Una notizia devastante sconvolge questa giornata di luglio: è morto improvvisamente Libero De Rienzo, uno degli attori italiani più brillanti della sua generazione. Personaggio di culto per tanti appassionati, Libero è diventato famoso per alcuni ruoli in film che sono piccoli gioielli del cinema italiano contemporaneo, come Santa Maradona e Smetto Quando Voglio. Per il film di Marco Ponti del 2001 ha vinto anche un David Di Donatello per la sua interpretazione di Bart, ragazzo cinico e sarcastico che era l’amico del cuore di Stefano Accorsi, protagonista del film.

Ma soprattutto il nome di Libero De Rienzo è legato indissolubilmente a quello di Giancarlo Siani, il giornalista napoletano ucciso dalla camorra: straordinaria la sua interpretazione in Fortapasc, altro film che ha raccolto grande riscontro dalla critica e dal pubblico.

Libero De Rienzo, la causa della morte improvvisa

 

Una notizia davvero scioccante, quella della morte di Libero De Rienzo. Napoletano, 44 anni, Libero è stato stroncato improvvisamente da un infarto lasciando sgomenti tutti i suoi fan. Lascia una moglie, Marcella Mosca, che fa la costumista, e due bambini. Immediato il cordoglio dell’intero mondo del cinema, ancora sotto shock, che in questi minuti sta iniziando a tributare il giusto ricordo a un attore che in qualche modo ha lasciato un segno importante nel cinema contemporaneo del nostro Paese.