Beppe Grillo ha risposto a Vito Crimi su Facebook e lo ha fatto con un lungo post con il quale ha voluto dare un vero e proprio ultimatum dando 24 ore per autorizzare la piattaforma Rousseau per il trattamento dei dati.

Beppe Grillo
Beppe Grillo

Beppe Grillo, ultimatum: “24 ore per autorizzare la piattaforma Rousseau”

Continua il momento non facile all’interno del Movimento 5 Stelle con il botta e risposta tra Vito Crimi e Beppe Grillo che continua sui social con il fondatore del partito che ha parlato in maniera chiara sul proprio account Facebook. Qui un breve passaggio: “Vito, ti ho già risposto ieri in privato con il seguente messaggio: “Credo che tu non abbia ben interpretato il provvedimento del garante della privacy che ti rimetto. La parte cerchiata in rosso specifica bene che Rousseau può trattare i dati in caso di esplicite e specifiche richieste del movimento”.

LEGGI ANCHE >>> CANADA, CALDO RECORD: PIU’ DI 200 MORTI

L’ultimatum di Grillo è arrivato nelle ultime frasi del post: “Ti invito, pertanto, ad autorizzare, entro e non oltre le prossime 24 ore, la Piattaforma Rousseau al trattamento dei dati, come espressamente consentito dal provvedimento del garante della privacy e come rientrante nei poteri del titolare del trattamento”.