Un piccolo caso in Italia-Galles riguarda Gigio Donnarumma, che al momento della sua uscita dal campo non è stato trattato proprio benissimo

Donnarumma portiere Italia
Gianluigi Donnarumma (screenshot Video)

Si può essere il portiere di una Nazionale amatissima ed essere al contempo odiato da mezza Italia? Sì, se ti chiami Gianluigi Donnarumma. Il giovane portiere ormai ex Milan è il pilastro della Nazionale di Mancini, che ha ricompattato tutti gli italiani intorno al concetto di squadra come non accadeva forse dal 2006. Eppure in porta c’è lui, che con i suoi comportamenti continua a dividere e a far discutere.

Gliel’ha dimostrato lo stadio Olimpico di Roma nel momento in cui Donnarumma ha lasciato il posto a Salvatore Sirigu, che ha giocato gli ultimi minuti di Italia-Galles. Donnarumma esce dal campo, dovrebbe raccogliere il giusto tributo per aver difeso la porta di una Nazionale inviolata ormai da più di 1000 minuti, e invece giù fischi. Impietosi, decontestualizzati, a loro modo violenti. Una pugnalata ad un ragazzo di 21 anni vittima dei suoi comportamenti e di consigli forse non del tutto disinteressati.

Donnarumma divide i tifosi: è il calciatore più odiato in Italia?

Donnarumma portiere Italia
Gigio Donnarumma (screenshot Video)

Purtroppo, come si dice in questi casi, la sua reputazione lo precede. Donnarumma paga la sua scelta di lasciare il Milan e di rifiutare un rinnovo da 8 milioni di euro per svincolarsi ed accasarsi nel patinato Paris Saint Germain. Una scelta che naturalmente ha penalizzato da morire il suo Milan, la squadra di cui a 20 anni era diventato capitano e a modo suo bandiera. Poi la fuga, a zero euro, per inseguire il sogno di vincere un trofeo o magari solo un ingaggio più ricco. Scelta che non è piaciuta per nulla a gran parte del pubblico italiano, che ora lo bersaglia e lo vede come il simbolo di un calcio malato, attaccato ormai solo al denaro e ai successi.

Sicuramente è curioso che a fischiare Donnarumma sia stato proprio lo stadio Olimpico di Roma, che il Milan non lo ama di certo. In certi casi però il tifo passa in secondo piano. La scelta “economica” di “Gigio” evidentemente non piace per nulla ai tifosi, che non hanno mancato di sottolinearlo al primo momento utile. Il portiere napoletano al momento è sicuramente fra i calciatori meno simpatici in Italia: e chissà, magari sarà proprio un trionfo ad Euro 2020 a riportarlo nel cuore dei tifosi!