Non si può morire a un anno, non si può morire in quel modo, ma purtroppo è accaduto a Ferrara a fronte di una storia di cui si parlerà a lungo per capire cosa sia successo realmente.

Getty Images

Un bimbo di un anno è stato trovato morto a Ferrara nella camera da letto dei genitori. I carabinieri del nucleo radiomobile sono arrivati tempestivamente dopo la telefonata di una donna di 30 anni, la madre. Questa ha chiesto aiuto per il figlio privo di sensi ed è stata trovata con degli evidenti tagli sulle braccia. Con lei in casa c’erano gli altri due figli della donna che hanno rispettivamente cinque e nove anni. Questi sono stati ora affidati alla nonna. Da qualche settimana vivevano da soli con la donna. Quando sono arrivati i militari però la trentenne si è scatenata contro di loro. Ora è stata trattenuta in psichiatria all’ospedale di Cona. Si sta indagando per omicidio.

LEGGI ANCHE >>> Ritrovato morto chiuso in una valigia

Terribile tragedia a Ferrara, muore bambino di un anno

Getty Images

A Ferrara si è consumata una vera tragedia sulla quale gli inquirenti ora dovranno indagare. Purtroppo non è la prima volta, visto che la storia della cronaca nera degli ultimi anni è stata piena di eventi dolorosi e traumatici. Quello che è certo è che non si può morire così e che se si trattasse di omicidio sarebbe stato necessario fare qualcosa prima. Questo perché è molto difficile pensare a un eventuale incidente qualora si trattasse di omicidio da parte della madre, ovviamente con tutti i se del caso.

LEGGI ANCHE >>> Covid torna la paura

Per arrivare a compiere un gesto del genere una donna non deve stare sicuramente in una posizione psichica tranquilla. Chi la contorna avrebbe forse dovuto intervenire anche se c’è da dire che bisognerebbe conoscere a fondo le situazioni prima di arrivare al dunque e a scoprire cosa sia realmente accaduto. A questo punto indagare sarà fondamentale per cercare di arrivare a una risposta e a capire perché questa donna non è stata seguita da vicino.